PLUSHAUS_QUADRO_NERO_largo.png

L’estate fresca in casa tua

Plushaus I Costruiamo Case Passive

L’isolamento termico delle abitazioni è un tema molto sentito e una necessità oggi imprescindibile. Per isolare bene un edificio si possono utilizzare molte tecniche costruttive e vari materiali.


Oggi è possibile trovare facilmente informazioni su molti materiali per isolamento termico ma leggendo le schede tecniche si rimane spesso disorientati: ciascun materiale è presentato come il migliore per prestazioni, facilità di posa, affidabilità, rispetto delle norme cogenti, ridotto impatto ambientale e quant’altro si possa immaginare per esaltarlo rispetto ai prodotti concorrenti.


Occorre cambiare punto di vista: è giusto che il prodotto sia valorizzato ma senza dimenticare i nostri bisogni, aspettative, desideri e necessità da soddisfare.

La scelta del materiale isolante non è facile e richiede di conoscere molto bene le sue proprietà, le caratteristiche della struttura da isolare, le prestazioni che si desiderano ottenere; temi che richiederebbero una analisi molto approfondita che esulano da questa breve trattazione.


Vi sono molti materiali termoisolanti. I più comunemente usati sono il polistirene espanso, la fibra di legno, il sughero, il poliuretano, la lana di roccia, la fibra di vetro. Qualunque sia il materiale, il suo potere isolante è legato al valore di una grandezza fisica chiamata “Conducibilità termica Lambda” (simbolo “λD” - unità di misura W/mK).


Per un confronto tra diversi materiali isolanti basti sapere che a piccoli valori di lambda corrisponde un elevato potere isolante. Ad esempio, un materiale con un valore di lambda 0,035 isola più di un materiale con lambda 0,040. Per isolare bene una abitazione conviene quindi scegliere materiali con valori di lambda molto bassi.

I blocchi del sistema PluSystem hanno un lambda λD= 0,030.


E’ intuitivo che lo spessore di un materiale contribuisce ad un efficace isolamento: a spessore maggiore corrisponde un maggior isolamento. Quindi è bene scegliere isolanti a basso lambda e ad alto spessore: un cappotto di almeno 10 centimetri, fatto con un ottimo materiale isolante, permetterà un eccellente risparmio energetico. I blocchi del sistema PluSystem hanno spessore 30 cm.


Per scegliere la tipologia di materiale isolante è importante farlo senza pregiudizi. Ad esempio, se si scegli una fibra di legno o il sughero solo perché di origine naturale si sappia che il loro potere isolante è decisamente inferiore a quello di altri materiali, quali ad esempio il polistirene espanso arricchito con grafite come i blocchi del sistema PluSystem. Possiamo verificare l’esattezza di quanto scritto leggendo il valore di Lambda di questo ultimo e confrontarlo con il sughero o fibra di legno dalle schede tecniche dei produttori.


E per quanto riguarda il potere di traspirazione? Esiste un valore che identifica la proprietà traspirante di un materiale, la “Resistenza diffusione al vapore ” (simbolo “µ”). Per traspirabilità si intende la specifica capacità di un materiale di poter essere attraversato da vapore (aria umida) o gas. La caratteristica di traspirabilità è quindi strettamente correlata alla porosità del materiale, dal suo spessore, dai materiali frapposti in esso o applicati alle sue superfici esterne o interne. La lana di roccia è molto traspirante (µ=2); anche una lastra di sughero traspira bene( µ=15), il pannello del sistema PluSystem ha un buona traspirazione ( µ =20-50). Una lastra in polistirene estruso o in poliuretano non è traspirante.


Lo sfasamento termico è il tempo che impiega il picco di calore estivo (che si verifica nel primissimo pomeriggio) a passare attraverso una struttura e raggiungere l’interno dell’abitazione. L’idea che è alla base dell’utilizzo di materiali ad elevato sfasamento termico è che se il picco di calore giunge all’interno dell’abitazione dopo molte ore, idealmente verso sera, si possono aprire le finestre e sfruttare la più mite temperatura esterna per raffrescare l’ambiente. Nella pratica, nelle zone di pianura, in periodi di forte caldo le temperature si mantengono elevate anche di sera e non è possibile aprire le finestre per raffrescare.


È quindi meglio considerare, più che lo sfasamento termico di un materiale, la sua proprietà di isolamento, perché se esso isola molto bene la quantità di calore che giunge all’interno dell’abitazione sarà molto bassa.


PluSystem ha una trasmittanza termica U= 0,11 W/m2K


Con PluSystem la tua casa è calda in inverno e fresca in estate.

35 visualizzazioni

Plushaus © 2020     PluSystem è un marchio di Plushaus Srl

  • Facebook - Black Circle
  • LinkedIn - Black Circle
  • Twitter - Black Circle